Promozione dell'economia locale

a cura di Comune di Foglizzo

Agevolazioni per la riapertura e l'ampliamento di attività commerciali, artigianali e di servizi

L'art. 30 ter del Decreto Crescita 2019 ha previsto la concessione di un contributo a favore dei soggetti che procedono all'ampliamento di esercizi commerciali già esistenti o alla riapertura di esercizi chiusi da almeno 6 mesi, situati in Comuni con popolazione fino a 20.000 abitanti.

Le ipotesi di intervento ammesse per ottenere il contributo sono le seguenti:

a) RIAPERTURA sul territorio comunale di esercizi commerciali chiusi da almeno sei mesi;
b) AMPLIAMENTO di strutture commerciali già esistenti sul territorio comunale;
c) Esercizi il cui ampliamento comporta la riapertura di ingressi o di vetrine su strada pubblica chiusi da almeno sei mesi.

Sono ammesse a fruire delle agevolazioni previste le iniziative finalizzate alla riapertura di esercizi operanti nei seguenti settori:

-  Artigianato
-  Turismo
-  Fornitura di servizi destinati alla tutela ambientale, alla fruizione di beni culturali, al tempo libero, al commercio al dettaglio,

- Somministrazione di alimenti e bevande al pubblico,
- Commercio limitatamente a:

-Esercizi di vicinato con superficie di vendita non superiore a 150 mq nei Comuni con popolazione inferiore a 10.000 abitanti e a 250 mq nei Comuni con popolazione superiore a 10.000 abitanti

-Medie strutture con superficie superiore ai predetti limiti e fino a 1500 mq nei Comuni con popolazione inferiore a 10.000 abitanti e a 2500 mq nei comuni con popolazione superiore a 10.000 abitanti

 Sono escluse dalle agevolazioni previste dall,articolo le attività di:

 -Compro oro

-Sale per scommesse

-Subentri in attività già esistenti precedentemente interrotte

- Le aperture di nuove attività e le riaperture, conseguenti a cessione di un’attività preesistente da parte del medesimo soggetto che la esercitava in precedenza o, comunque, di un soggetto, anche costituito in forma societaria, che sia ad esso direttamente o indirettamente riconducibile.

 Le agevolazioni previste dal presente articolo consistono nell'erogazione di contributi per l’anno nel quale avviene l’apertura o l’ampliamento degli esercizi e per i tre anni successivi.

La misura del contributo di cui al periodo precedente è rapportata alla somma dei tributi comunali (IMU, TASI, TARI) dovuti dall'esercente e regolarmente pagati nell'anno precedente a quello nel quale è presentata la richiesta di concessione, fino al 100 per cento dell’importo.

Per usufruire dell’agevolazione i soggetti interessati devono presentare dall'1 gennaio al 28 febbraio di ciascun anno la richiesta, redatta in base ad apposito modello, e la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà attestante il possesso dei requisiti prescritti. Per l'anno 2020, il periodo per la richiesta di contributo è esteso fino al 30 settembre.

Il Comune, dopo aver verificato la dichiarazione presentata e il regolare avvio e mantenimento dell’attività, determina la misura del contributo spettante.

Torna indietro